Esplora contenuti correlati

Pina – Una danzatrice diventa mito

Appuntamento al Cinema Ariston venerdì 16 dicembre alle ore 20.45 con il film – documentario “Pina” di Wim Wenders. Il film verrà introdotto da Lorenza Paniccià e Performazioni Cinetiche. L' ingresso ad offerta libera sarà devoluto all'associazione “Io non crollo” della città terremotata di Camerino (MC). La serata rientra nel progetto “Dynamis – giovani e arti contemporanee” e vede la collaborazione dei Comuni di Castelnuovo Rangone e Marano sul Panaro, dove il 17 dicembre si terrà una serata di danza a cura di Performazioni Cinetiche.

 

PINA, una danzatrice diventa mito


"Ci sono momenti in cui si rimane senza parole, completamente perduti e disorientati e non si sa più che fare. A questo punto comincia la danza, e per motivi del tutto diversi dalla vanità. Non per dimostrare che i danzatori sanno fare qualcosa che uno spettatore non sa fare. Si deve trovare un linguaggio - con parole, con immagini, atmosfere - che faccia intuire qualcosa che esiste in noi da sempre". (Pina Bausch)

Pina Bausch, danzatrice e coreorafa, con il suo teatro-totale, è stata capace di fondere linguaggi, stili, rimandi, citazioni, visioni in un'unica formula, interrogandosi continuamente sul valore del suo lavoro e sulla sua efficacia nei confronti del pubblico, anch'esso attivo e chiamato a riflettere. Personalità che costituisce ormai un fenomeno di portata internazionale, sia nel mondo della danza che in quello dello spettacolo più in generale, attenta all'essere umano nella sua totalità. Osservare le persone, i comportamenti, le loro lacerazioni e nostalgie, i loro interrogativi e le loro potenzialità, era la sua necessità per poi parlare attraverso la danza. Il film-documentario "PINA" di Wim Wenders esce nel 2011 ed è frutto di un progetto che affonda le sue radici molti anni prima. Wim Wenders vede per la prima volta il lavoro "Café Müller" nel 1985, nel quale Pina Bausch, coreografa tedesca capofila del teatrodanza, danza per 40 minuti insieme ai suoi ballerini sulla musica di Henry Purcell. Ne nasce un'amicizia lunga vent'anni e il progetto di un film insieme, che comincia a concretizzarsi nel 2008, con la scelta del repertorio da filmare ma s'interrompe un anno dopo, con la morte di cancro della stessa Bausch.

Introduzione al film a cura di Lorenza Paniccià e Performazioni Cinetiche.

Servizi alla Comunità

Via Roma n° 1, piano primo.

tel. 059-534802
fax. 059-534900
e-mail: cultura@comune.castelnuovo-rangone.mo.it
e-mail: p.cecoli@comune.castelnuovo-rangone.mo.it
e-mail: i.compari@comune.castelnuovo-rangone.mo.it
referenti:
Responsabile dott.ssa Carla Costantini
Istruttore Amministrativo Perla Cecoli
Istruttore Amministrativo Isabella Compari


orari:
Lunedì e Mercoledì dalle 08.30 alle 13.30
Martedì, Giovedì e Venerdì dalle 08.30 alle 13.00
Giovedì pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00
Sabato Chiuso

In questo momento il ricevimento dei cittadini e dei professionisti proseguirà fino a nuova disposizione esclusivamente su appuntamento, telefonicamente o tramite videoconferenza per dar modo di garantire la piena applicazione delle misure di prevenzione del contagio da Covid-19.




Primo inserimento del 07/12/2016 -- Ultimo aggiornamento del 15/12/2016 ore 13:06 -- N° visioni: 1.750 -- Stampa
torna all'inizio del contenuto