Comune di Castelnuovo RangoneUnione Terre di Castelli

Comune di Castelnuovo Rangone

Salta la navigazione





"Le 2 sicurezze": un successo il progetto rivolto ai lavoratori stranieri di Castelnuovo

Si è concluso con successo nei giorni scorsi la seconda edizionedel progetto “Le 2 sicurezze: azioni rivolte ai lavoratori del Distretto delle carni di Castelnuovo Rangone”, finanziato dalla Provincia di Modena, gestito da Modena Formazione e promosso da Comune di Castelnuovo Rangone, Unione Terre di Castelli, Azienda USL Modena-Dipartimento di Sanità Pubblica.

Sensibilizzazione ed informazione sul fronte della sicurezza del lavoro e della sicurezza alimentare e sostegno al diritto-dovere alla salute nei luoghi di lavoro: questi gli obiettivi-guida del progetto, rivolto in particolare ai lavoratori stranieri occupati nelle aziende e nelle cooperative di facchinaggio del distretto delle carni di Castelnuovo Rangone.

Il bilancio del progetto è stato superiore alle aspettative, con oltre 250 persone agli 8 incontri organizzati. Il percorso è iniziato con due incontri di informazione con i mediatori culturali e con i lavoratori “preposti” delle imprese, realizzati dal Servizio Veterinario e Medicina del lavoro (SPSAL), e con un’iniziativa di presentazione alle aziende del settore ed alle cooperative di facchinaggio presso l’aula consiliare del Comune di Castelnuovo.

Successivamente si sono svolti i seminari sui temi della sicurezza alimentare e sicurezza sul lavoro: in totale otto appuntamenti tenuti dal Servizio Veterinario e di Medicina del lavoro dell’USL di Modena. Al primo ciclo di quattro incontri (due sulla sicurezza alimentare e due sulla sicurezza sul lavoro), realizzati tra marzo e aprile, in media hanno partecipato tra le 40 e le 50 persone a lezione per lo più di origine ghanese (ma in parte anche di nazionalità italiana, nigeriana, marocchina, rumena, moldava, liberiana e del Burkina Fasu). Al secondo ciclo di quattro incontri, realizzati a maggio, in media hanno partecipato 20 persone a lezione per lo più di origine marocchina (ma in parte anche di nazionalità ghanese, senegalese e nigeriana).

Sono stati poi riprodotti gli opuscoli informativi, che hanno avuto un ottimo riscontro sia da parte dei destinatari che dai datori di lavoro. Sono tradotti in inglese ed arabo, hanno caratteristiche di comprensibilità, adeguatezza del contenuto, integrazione delle tematiche dell'igiene e della sicurezza.

“Dopo il successo dello scorso anno – commenta l’Assessore alle Politiche per l’Immigrazione del Comune di Castelnuovo Rangone, Massimiliano Meschiari – abbiamo voluto ripetere questo percorso positivo, dedicato alla responsabilità sociale di chi fa impresa e di chi vi lavora, abbinando  l’educazione ai diritti nel luogo di lavoro all’igiene e alla sicurezza dei prodotti: temi decisivi, che porteremo avanti nei prossimi anni con nuove iniziative di formazione ed informazione dei lavoratori stranieri di Castelnuovo”.

“Il traguardo della cittadinanza attiva – spiega ancora Meschiari – si raggiunge anche così, mettendo in condizione tutti i cittadini di agire in modo responsabile, consapevoli dei propri diritti e doveri. Il distretto delle carni di Castelnuovo è un’eccellenza, ed una migliore formazione di lavoratori ed imprenditori costituisce uno dei presupposti per avere prodotti di alta qualità”.

 

Primo inserimento del 29/07/2010 -- Ultimo aggiornamento del 29/07/2010 ore 17:07 -- N° visioni: 12.805 - Stampa


Torna su


Comune diCastelnuovo Rangone

Recapiti

Via Roma, 1
41051 Castelnuovo Rangone (MO)
Tel. 059 534 811
Partita IVA 00292410362

Contatti

Email: retecivica@comune.castelnuovo-rangone.mo.it

PEC: comune.castelnuovo@cert.unione.terredicastelli.mo.it

Facebook: seguici su

Info

Sei il visitatore n° 6.322.063

Mappa sito
Informativa privacy e cookie

Ultimo aggiornamento:
Venerdì, 20 Ottobre 2017 ore 08:59

© 2009-2017 Comune di Castelnuovo Rangone

Credits Aitec.it