Comune di Castelnuovo RangoneUnione Terre di Castelli

Comune di Castelnuovo Rangone

Salta la navigazione





Parco Archeologico della Terramara

Gli scavi nella collinetta di Montale, iniziati nella seconda metà dell’800 e ripresi dopo oltre un secolo nel 1996, hanno portato alla luce i resti di una terramara. Le terramare sono villaggi sorti in Emilia e nella zona centrale della pianura padana attorno alla metà del II millennio a.C. Gli insediamenti erano circondati da poderosi terrapieni e da ampi fossati e le abitazioni venivano spesso costruite su piattaforme sopraelevate. Gli scavi sono stati resi visitabili in uno spazio museale compatibile con il paesaggio naturale e storico. In particolare nel Museo all'aperto è stata ricostruita una parte del villaggio con fossato, terrapieno e due case arredate con vasellame, utensili, armi e vestiti che riproducono fedelmente gli originali di 3500 anni fa. La ricostruzione a grandezza reale di una parte del villaggio terramaricolo, così come è stato possibile dedurla dai dati archeologici, costituisce il settore del Museo all’aperto del parco di Montale, formato dalla fortificazione e dalla porta del villaggio, dalle ricostruzioni di abitazioni dell’età del bronzo, le fornaci e le coltivazioni.

 

             

Il Parco archeologico e Museo all’aperto della terramara di Montale è stato realizzato da: Museo Civico Archeologico Etnologico del Comune di Modena e dal Comune di Castelnuovo Rangone, in accordo con la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna e con il sostegno della Commissione Europea, la Regione Emilia Romagna, la Provincia di Modena e la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.

Il Parco e il Museo all’aperto sono stati portati a termine nell’ambito del più vasto progetto “Archaeolive”, sostenuto dalla Unione Europea, che ha coinvolto, accanto al Museo Civico di Modena, il Museo di Storia Naturale di Vienna e il Museo delle Palafitte Unteruhldingen sul Lago di Costanza.

L’ideazione e la progettazione scientifica del parco sono di Andrea Cardarelli, Professore ordinario di Preistoria e Protostoria all’Università di Roma "La Sapienza"; il progetto architettonico è dell’architetto Riccardo Merlo.

DOMENICA 27 MARZO IL PARCO RIAPRE CON IL PROGRAMMA DI PRIMAVERA
Tutte le domeniche e i giorni festivi visite guidate agli scavi archeologici, dimostrazioni di antiche tecniche artigianali e laboratori per bambini e famiglie.
• Aperto al pubblico le domeniche e i festivi dal 27 marzo al 12 giugno 2016
• Aperto alle scuole su prenotazione da settembre a giugno
ORARI: 10-13.30 e 14.30-19; ultimi ingressi ore 12 e 17,45
Le visite sono guidate con partenza ogni 45 minuti per gruppi max 60 persone.
museo@parcomontale.it
www.facebook.com/parcomontale

In allegato il programma completo delle iniziative.

Parco Archeologico e Museo all'aperto della Terramara di Montale

Via Vandelli (Statale 12 – Nuova Estense)
41050 Montale Rangone (Modena)

www.parcomontale.it

 

Staff:

Direzione
Ilaria Pulini

Coordinamento
Cristiana Zanasi

Servizi per il pubblico
Ilaria Cassetta, Elisa Fraulini, Alessia Pelillo, M. Elena Righi

 

Contatti

Telefono:
059 203 3126 - 3101
059 532020

E-mail:
museo@parcomontale.it

Prenotazioni scolastiche


 

Primo inserimento del 27/04/2015 -- Ultimo aggiornamento del 17/03/2016 ore 08:37 -- N° visioni: 6.080 - Stampa


Torna su


Comune diCastelnuovo Rangone

Recapiti

Via Roma, 1
41051 Castelnuovo Rangone (MO)
Tel. 059 534 811
Partita IVA 00292410362

Contatti

Email: retecivica@comune.castelnuovo-rangone.mo.it

PEC: comune.castelnuovo@cert.unione.terredicastelli.mo.it

Facebook: seguici su

Info

Sei il visitatore n° 6.331.115

Mappa sito
Informativa privacy e cookie

Ultimo aggiornamento:
Venerdì, 20 Ottobre 2017 ore 08:59

© 2009-2017 Comune di Castelnuovo Rangone

Credits Aitec.it