Comune di Castelnuovo RangoneUnione Terre di Castelli

Comune di Castelnuovo Rangone

Salta la navigazione





TARI - TASSA SUI RIFIUTI


La tassa è dovuta da chiunque possieda o detenga a qualsiasi titolo locali o aree scoperte operative adibiti a qualsiasi uso, suscettibili di produrre rifiuti urbani e assimilati, con vincolo di solidarietà tra i componenti del nucleo familiare o tra coloro che usano in comune le superfici stesse.

Nel tempo c’è stata un’evoluzione normativa che ha comportato diverse imposte:

 

  • fino al 31/12/2012 era in essere la TARSU (Tassa Rifiuti Solidi Urbani): istituita con D.Lgs 507/93, la tassa era dovuta per l’occupazione o la detenzione di locali ed aree scoperte, a qualsiasi uso adibite, a esclusione delle aree scoperte pertinenziali o accessorie di civili abitazioni diverse dalle aree a verde, esistenti nelle zone del territorio comunale ove il servizio è istituito ed attivato o comunque reso in via continuativa e nei modi previsti dal Regolamento Comunale in materia Tarsu e dal Regolamento dei servizi di smaltimento dei rifiuti (art. 8 D.P.R. 915/1982 e art. 19 del D. Lgs. 507/1993).


 

  • Solo per l’anno 2013 è stata istituita la TARES; il tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (in sostituzione della TARSU), copre i costi relativi al servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani e dei rifiuti assimilati ed i costi relativi ai servizi indivisibili.

Il tributo è disciplinato dal regolamento comunale in materia di TARES approvato con Delibera di Consiglio Comunale nr. 44 del 29/10/2013, le tariffe e le riduzioni applicate sono state deliberate dal Consiglio Comunale in medesima data con atto nr. 45, aumentate dell’addizionale provinciale prevista dall’art. 19 del D. Lgs n. 504/92 (5% del tributo), nonché della maggiorazione prevista dal combinato disposto dall’art. 10 del D.L. 35/2013 e dall’art. 14 del D.L. 201/2011 (pari ad € 0,30 al mq).


 

  • dal 01/01/2014 la TARI (componente rifiuti della IUC), introdotta con l’art. 1 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147 (Legge di Stabilità per l’anno 2014) ricalca sostanzialmente quanto già previsto per il vecchio TARES, senza però prevedere l’applicazione della maggiorazione per i servizi indivisibili, pari ad € 0,30 al mq, applicata solo per l’anno 2013. La tassa è è disciplinata dal regolamento comunale in materia di I.U.C. approvato con Delibera di Consiglio Comunale nr. 41 del 08/07/2014 e successive modificazioni ed integrazioni; le tariffe, aumentate dell’addizionale provinciale prevista dall’art. 19 del D. Lgs n. 504/92 (5% del tributo), e le riduzioni applicate, sono state deliberate con i seguenti atti:

    • ANNO 2014: delibera di C.C. 42 del 08/07/2014

    • ANNO 2015: delibera di C.C. 27 del 10/06/2015

    • ANNO 2016: delibera di C.C. 26 del 29/0472016


 

COME SI CALCOLA LA TARI:

Per quanto riguarda le utenze domestiche, la tassa è composta da una quota fissa basata sulla superficie degli immobili utilizzati, e da una parte variabile basata sul numero degli occupanti.


 

Per quanto riguarda le utenze non domestiche, il tributo si calcola sulle dimensioni dei locali utilizzati classificati in base all’attività prevalente, classificata in 30 categorie come previsto dal D.P.R. 158/99 e dalla tabella delle attività similari approvate con regolamento comunale. Entrambe le quote, fissa e variabile, sono conteggiate sulla superficie occupata moltiplicata per le tariffe ottenute in base ai coefficienti previsti dal citato D.P.R. 158/99.


 


 

SCADENZE DI PAGAMENTO E DICHIARAZIONI:

31 luglio 2017 pagamento della prima rata 2017

31 ottobre 2017 pagamento della seconda rata 2017

15 maggio 2017 termine per la presentazione della richiesta di detassazione per le imprese per l’anno 2017

30 giugno 2017 termine per la presentazione dichiarazione di occupazione o cessazione avvenute nel 2016

30 settembre 2017 termine per la presentazione della richiesta di accesso al fondo di solidarietà per le famiglie (sconto 30% per nucleo con ISEE < 15.000 Euro) per l’anno 2017


Per tutta la modulistica relativa alla TARI/TARES/TARSU cliccare QUI

Tributi

Via Roma n° 1, piano secondo

tel. 059-534820
fax. 059-534827
e-mail: tributi@comune.castelnuovo-rangone.mo.it
referenti:
Assessore: Massimo Paradisi (Sindaco)
Responsabile Area: Francesca Sola
Specialista Contabile: Claudia Checchi
Istruttore Amministrativo Contabile: Dario Pantaleo
Collab. Prof.le Amministrativo: Elena Carandini
Collab. Prof.le Amministrativo: Fiorella Monduzzi

orari:
Lunedì, Martedì, Giovedì e Venerdì dalle 08.30 alle 13.00
Giovedì pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00
Mercoledì e Sabato Chiuso


Primo inserimento del 28/09/2015 -- Ultimo aggiornamento del 05/09/2017 ore 12:28 -- N° visioni: 3.074 - Stampa

Tutte le informazioni

Informazioni trovate: 4


Torna su


Comune diCastelnuovo Rangone

Recapiti

Via Roma, 1
41051 Castelnuovo Rangone (MO)
Tel. 059 534 811
Partita IVA 00292410362

Contatti

Email: retecivica@comune.castelnuovo-rangone.mo.it

PEC: comune.castelnuovo@cert.unione.terredicastelli.mo.it

Facebook: seguici su

Info

Sei il visitatore n° 6.322.530

Mappa sito
Informativa privacy e cookie

Ultimo aggiornamento:
Venerdì, 20 Ottobre 2017 ore 08:59

© 2009-2017 Comune di Castelnuovo Rangone

Credits Aitec.it