Comune di Castelnuovo RangoneUnione Terre di Castelli

Comune di Castelnuovo Rangone

Salta la navigazione





Progetto "Affitto Tutelato"

Finalità

Il progetto di sostegno alla locazione "Affitto Tutelato" è un progetto dell'Unione Terre di Castelli, che si propone di stimolare e promuovere l’offerta abitativa di case in affitto, sia attraverso la creazione di un fondo di garanzia, da utilizzare per far fronte alle spese in capo ai proprietari (canoni insoluti, costi per danni all'immobile, spese legali in caso di contenzioso), sia attraverso agevolazioni fiscali locali, sia attraverso la costruzione di un'Intesa Territoriale per l'affitto tra Pubblica Amministrazione, Parti Sociali e Associazioni Inquilini, Datoriali e di Categoria, finalizzata a definire contenuti e modalità attuative in maniera condivisa fra tutti gli attori coinvolti.

 

Contenuti

Il progetto si propone di facilitare  l’incontro tra i proprietari che mettono a disposizione i loro alloggi  ed i potenziali inquilini per addivenire alla stipula in autonomia di un contratto di locazione,ai sensi della normativa vigente in materia (L.431/98 e ss.mm. e ii.).

 

Destinatari

Il progetto si rivolge:

  • a nuclei familiari e singoli che cercano una casa in affitto e faticano ad accedervi per difficoltà economiche e/o sociali
  • ai proprietari di alloggi sfitti ubicati nei Comuni dell'Unione Terre di Castelli

Gli inquilini e i proprietari di alloggi per i quali sia vigente un regolare contratto d'affitto, se sono in possesso dei requisiti indicati, hanno facoltà di accedere al progetto, purché siano disponibili a ri-negoziare e ri-stipulare il contratto conformemente ai contenuti previsti dal progetto.

            E' esclusa la possibilità di accedere al progetto in caso di contratti stipulati o da stipulare con genitori, figli, fratelli, suoceri, cognati, cugini di 1° grado. Tali vincoli si applicano anche ai conviventi more uxorio e relativi rapporti di parentela.

Requisiti d'accesso PER GLI INQUILINI

Possono accedere al progetto coloro che:

  • hanno residenza in uno dei Comuni dell'Unione Terre di Castelli
  • hanno cittadinanza italiana ovvero cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione Europea ovvero cittadinanza di uno Stato non appartenente all’Unione Europea per gli stranieri che siano muniti di permesso di soggiorno o in possesso di un regolare titolo di soggiorno
  • non hanno case di proprietà
  • hanno un Indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) del nucleo famigliare superiore a € 7.000,00 e inferiore a € 17.000,00
  • non sono debitori nei confronti dell’Unione Terre di Castelli e dei Comuni afferenti, fatta salva la possibilità di estinguere il debito prima di accedere al progetto
  •  possono accedere soggetti con requisiti diversi da quelli previsti, su proposta motivata dei Servizi Sociali in accordo con il Servizio Politiche Abitative.

 

Requisiti d'accesso PER I PROPRIETARI

Possono accedere al progetto coloro che:

  • possiedono alloggi situati nei Comuni dell'Unione Terre di Castelli
  • possiedono alloggi a norma secondo la legislazione vigente in materia di idoneità degli alloggi, come risultante da autocertificazione
  • non sono debitori nei confronti dell’Unione Terre di Castelli e dei Comuni afferenti, fatta salva la possibilità di estinguere il debito prima di accedere al progetto.

 

Garanzie e tutele per gli inquilini

Per gli inquilini sono previste le seguenti garanzie e tutele:

  • sostegno e facilitazione per la ricerca di una casa in affitto
  • contratto senza cauzione se il pagamento del canone avverrà mediante trattenuta in busta paga
  • canone calmierato secondo quanto previsto nel progetto

 

Garanzie e tutele per i proprietari

Per i proprietari sono previste le seguenti garanzie e tutele:

  • copertura delle spese IMU per tutta la durata del contratto di locazione, tramite rimborso della spesa sostenuta e/o tramite riduzione dell'imposta
  • possibilità del versamento del canone direttamente da parte del datore di lavoro
  • copertura delle mensilità non riscosse per un massimo di 6 mensilità in caso di sfratto esecutivo
  • contributo per le spese legali in caso di sfratto fino a un massimo di € 1.800,00
  • contributo per le spese di ripristino di eventuali danni, per un massimo di € 3.000,00
  • visita annuale in ogni alloggio locato da parte di un tecnico per la verifica dello stato in cui viene tenuto.

 

Modalità di adesione

PER GLI INQUILINI

La domanda deve essere presentata presso gli Sportelli Sociali dei Comuni dell'Unione Terre di Castelli, su modulo appositamente predisposto.

La domanda può essere presentata in ogni momento dell'anno e concorre alla formazione di una lista aperta, aggiornata in tempo reale.

Sulla domanda è necessario indicare il possesso dei requisiti richiesti.

Ogni domanda resta valida per due anni dal momento della presentazione.

PER I PROPRIETARI

I proprietari di alloggi sfitti possono proporre il/i loro alloggio/i, presentandosi presso gli Sportelli Sociali dei Comuni dell'Unione Terre di Castelli, compilando il modulo appositamente predisposto.

 

Modalità operative

I proprietari e gli inquilini hanno il diritto alla presa visione della domanda e dell'offerta di alloggi, in modo da facilitare la libera scelta degli uni e degli altri.

Il contratto di locazione è stipulato ai sensi dell'art.2 c.3 della Legge 431/98 per la durata di 3 anni + 2.

Il canone di locazione è calcolato tenendo conto dei parametri previsti dai Patti Territoriali Concordati, diminuito del 30% (o del 20% per gli alloggi in classe energetica A), mantenendo comunque una soglia minima non inferiore a € 200 mensili.

Il pagamento dei canoni può avvenire mensilmente mediante trattenuta in busta paga del soggetto conduttore intestatario del contratto, secondo quanto definito in un apposito accordo da sottoscrivere a latere del contratto di locazione, previa intesa con il datore di lavoro.

Il proprietario deve provvedere alla registrazione del contratto.

L'elusione delle regole e della normativa in materia di locazioni comporta l'annullamento del progetto di affitto tutelato.

 

Modalità organizzative

L’organizzazione e la gestione è in capo all’Unione Terre di Castelli - Settore Servizi Sociali Politiche Abitative e tramite gli Sportelli Sociali vengono raccolte le domande degli inquilini e le offerte di abitazioni da parte dei proprietari.

I Comuni afferenti all'Unione Terre di Castelli individuano ciascuno una figura tecnica che si occupa dei vari aspetti tecnici comprese le perizie finalizzate alla valutazione dello stato iniziale e finale dell’alloggio, le visite periodiche e la stima dei canoni di locazione, ai sensi dell'art.2 c.3 della L.431/98, di cui ai Patti Territoriali Concordati.

Inoltre, i Comuni collaborano mediante gli uffici preposti alle verifiche delle eventuali morosità dei destinatari del progetto.

Infine costituiscono e gestiscono il fondo necessario per riconoscere ai proprietari le agevolazioni previste per tutta la durata dei contratti.

Partecipano al progetto le Associazioni dell'imprenditoria locale e di categoria, le Aziende costruttrici, le Associazioni Sindacali della  proprietà e degli inquilini, che aderiscono all'Intesa Territoriale.

 

Validità

Il progetto ha valenza sperimentale, al fine di poter essere rivisto, una volta trascorso un congruo tempo di attivazione e successiva verifica dell'andamento, individuabile in tre anni di massima.

 

 

Welfare locale - Servizi alla Persona territorio Comunale

Via Turati n° 6

tel. 059-534872
fax. 059-534882
e-mail: carla.pontevini@terredicastelli.mo.it
www: www.unione.terredicastelli.mo.it/servizi_alla_persona/index.htm
referenti:
Assessore: Arianna Welisch (Servizi Sociali e Salute) Sofia Baldazzini (Scuola)
Referente Territoriale: Carla Pontevini
Istruttore: Ferrari Donella
Istruttore: Paola Giovanardi
Istruttore: Paola Levoni

orari:
Lunedì, mercoledì, Giovedì, Venerdì,
dalle 8.30 alle 13.00
Givedì pomeriggio
dalle 15.00 alle 18.00
Martedì e Sabato Chiuso

Primo inserimento del 23/06/2016 -- Ultimo aggiornamento del 03/10/2016 ore 10:04 -- N° visioni: 911 - Stampa


Torna su


Comune diCastelnuovo Rangone

Recapiti

Via Roma, 1
41051 Castelnuovo Rangone (MO)
Tel. 059 534 811
Partita IVA 00292410362

Contatti

Email: retecivica@comune.castelnuovo-rangone.mo.it

PEC: comune.castelnuovo@cert.unione.terredicastelli.mo.it

Facebook: seguici su

Info

Sei il visitatore n° 6.331.020

Mappa sito
Informativa privacy e cookie

Ultimo aggiornamento:
Venerdì, 20 Ottobre 2017 ore 08:59

© 2009-2017 Comune di Castelnuovo Rangone

Credits Aitec.it