Comune di Marano sul Panaro

Esplora contenuti correlati

FAQ Porta a Porta

Servizi

FAQ Porta a Porta - Comune di Castelnuovo Rangone - Servizi - Ambiente - Porta a porta

 

IL NUOVO SISTEMA DI RACCOLTA

 

LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

 

LA RACCOLTA PORTA A PORTA

 

IL NUOVO SISTEMA DI RACCOLTA

 

 

Come funzionerà il sistema porta a porta? Cosa cambierà rispetto al passato?

Rispetto al passato cambia il metodo di raccolta dei rifiuti. Non ci saranno più i cassonetti per le strade, ma ci sarà un operatore che periodicamente passerà a raccogliere i bidoncini con i rifiuti (indifferenziato, organico, carta, plastica, vetro, sfalci) fuori dalle case dei cittadini, in base al calendario di ritiro fornito.

 

 

Perché si è adottato il sistema porta a porta?

Stiamo sprecando più risorse rispetto a quelle che il pianeta può fornirci. Mediamente ognuno di noi produce circa 670 kg di rifiuti all'anno, di questi quasi il 30% è rifiuto indifferenziato. Con la raccolta porta a porta altri Comuni hanno ridotto i rifiuti da smaltire sotto i 100 kg a testa, riciclando gli altri rifiuti prodotti.

Al contrario del sistema di raccolta porta a porta è stato sperimentato che i sistemi di conferimento non presidiati (cassonetti stradali anche se provvisti di accesso automatizzato e in generale punti di conferimento senza presidio operativo) peggiorano la percentuale di raccolta differenziata e la qualità dei rifiuti differenziati conferiti, vanificando l’effettivo avvio al riciclo dei rifiuti valorizzabili (vetro, plastica, carta, latta e lattine, ecc.).

 

 

 

Il servizio di raccolta rifiuti porta a porta costa di più rispetto a quello stradale?

No. Se da un lato ci sono più uomini impiegati nella raccolta è anche vero che ci sono molti meno rifiuti da smaltire in inceneritore e ci sono anche più materiali differenziati che sono poi rivenduti. Poiché è già in atto una forte crescita dei costi di smaltimento ne consegue che se non ridurremo drasticamente i rifiuti indifferenziati le tariffe per gli utenti saranno destinate a salire. La raccolta domiciliare permette quindi di contenere le maggiori spese di raccolta e di ridurre in modo deciso i costi di incenerimento portando a:

  • aumento di ricavi da avvio a riciclo
  • riduzione dei costi di smaltimento
  • riduzione dei rifiuti prodotti

 

 

 

Come si calcola la tassa rifiuti che si paga oggi?

La tassa rifiuti (TARI) viene riscossa dal comune di Castelnuovo Rangone attraverso un avviso di pagamento che viene inviato tramite posta ordinaria.
E' determinata da due componenti: la quota fissa, che si calcola applicando la tariffa al numero di metri quadri della superficie occupata, e la quota variabile, che è determinata in funzione del numero di occupanti.
La tassa rifiuti deve coprire interamente il costo di raccolta dei rifiuti urbani ed assimilati, comprese le spese per lo smaltimento e per la rimozione dei rifiuti abbandonati, il cui costo, quindi, andrà a gravare su tutte le utenze.
Tutte le volte che, ad esempio, qualche maleducato abbandona rifiuti fuori dai cassonetti, quel costo supplementare per ripulire l'area sarà pagato con le bollette di tutti. Tutte le volte che, ad esempio, qualche maleducato getta immondizia nella carta o nella plastica, il materiale differenziato sarà di più bassa qualità quindi ci saranno maggiori costi per ripulirlo con ripercussione nelle bollette di tutti.

 

 

 

Che cos'è la tariffa puntuale, ovvero la tariffa che si pagherà in futuro?

La tariffazione puntuale (che a Castelnuovo Rangone verrà introdotta non prima del 2025) è un sistema di tariffazione commisurato alla quantità di rifiuti indifferenziati conferiti dall'utente al pubblico servizio.
Oltre una soglia predefinita, maggiori conferimenti di rifiuti indifferenziati determineranno un maggior costo per l'utente.
Pertanto, operando una differenziazione dei rifiuti di qualità si conferiranno meno rifiuti indifferenziati al pubblico servizio evitando la maggiorazione.

 

 

 

Quando inizierà il nuovo servizio di raccolta?

Il nuovo servizio sistema di raccolta inizierà il 22 gennaio 2024 a partire dalla Zona Industriale Artigianale. A seguire il nuovo sistema di raccolta verrà avviato nel forese, nelle aree residenziale ed infine nei centri storici di Castelnuovo e Montale.

 

 

 

Quali sono i giorni di raccolta porta a porta dei rifiuti?

Gli orari e i giorni di raccolta dei rifiuti sono indicati nel calendario delle raccolte che viene distribuito alla Casa Smeraldo, contestualmente al ritiro del kit. Occorre prestare attenzione alla zona in cui è ubicata la propria abitazione e ai giorni festivi, in cui possono esserci delle variazioni rispetto al giorno di raccolta.

 

 

 

I cassonetti stradali verranno rimossi da un giorno all'altro?

No. In una prima fase coesisteranno i due sistemi, quello attuale stradale e quello nuovo domiciliare. Prima di rimuovere il cassonetto verrà apposto su di esso, con qualche giorno di anticipo, una comunicazione da parte del gestore in merito alla imminente rimozione.

 

LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

 

 

Cosa devo differenziare?

Ciascuna unità abitativa o attività produttiva deve suddividere le seguenti frazioni:

  • organico
  • potature e sfalci
  • plastica e lattine
  • vetro
  • carta e cartone
  • residuo secco (indifferenziato)

L'organico include gli scarti di cucina cotti e crudi, piccoli scarti di giardino, tovaglioli, carta assorbente, altra carta molto sporca/unta.
La carta include giornali, riviste, sacchetti di carta puliti, agende, calendari, libri, quaderni, album da disegno, tavole di carta, cartoni per bevande (es. tetrapak), imballaggi in cartone.
La frazione plastica e lattine contiene contenitori e imballaggi in plastica, bottiglie di plastica, cellophane per alimenti, sacchetti in plastica, vaschette per alimenti, vasetti, barattoli per legumi, tonno, pelati, lattine in alluminio.
Il vetro contiene bottiglie e altro vetro ma non la ceramica.
Il residuo secco (indifferenziato) rappresenta la parte di rifiuto che resta dopo aver separato gli elementi che possono essere riciclati. Il residuo secco non include ingombranti, legno, rifiuti pericolosi, pile, medicinali, abiti, rifiuti elettronici ed elettrici (RAEE), metalli, olii esausti. Questi ultimi vanno conferiti, come già previsto ora, alle Stazioni ecologiche presenti sul territorio.

Per la lista esatta dei materiali separabili vedere la guida della raccolta differenziata distribuita presso la Casa Smeraldo o visita il sito www.ilrifiutologo.it

 

 

 

Dove metto i rifiuti organici?

I rifiuti organici vanno raccolti nei sacchetti biodegradabili forniti presso la Casa Smeraldo e inseriti nel secchiello traforato da posizionare in cucina (es sotto il lavello). Quando il sacchetto è pieno, si chiude e si trasferisce nel contenitore più grande da 40 litri dove si accumulano i sacchetti prodotti. È questo secchio marrone più grande che poi verrà esposto in strada per essere svuotato da Hera. Se vivi in condominio, il sacchetto dell'organico potrà essere portato nel bidone carrellato condominiale (ove richiesto al gestore tramite apposito modulo).

 

 

 

Per raccogliere i rifiuti organici posso usare qualunque sacchetto di plastica?

No. Occorre usare i sacchetti forniti all’interno del kit per il porta a porta.

In casi di effettiva esigenza di utilizzare altro sacchetto (ad esempio esaurita la dotazione) questo deve riportare il marchio “Mater- Bi” oppure “OK Compost”. NON UTILIZZARE sacchetti con scritte generiche biodegradabile o sacchetti in plastica.

 

 

 

Il rifiuto organico può essere messo sfuso all'interno del contenitore?

No, in quanto richiede la pulizia del contenitore e rende più faticoso il lavoro dell'operatore che deve svuotare il secchio.

 

 

 

Cosa succede se nel bidone dell'organico viene buttata l'indifferenziata (o residuo secco)?

È inevitabile che qualche frammento di rifiuto non biodegradabile finisca nell'organico, ma ciò deve essere limitato il più possibile perché danneggia il processo di recupero. Questa contaminazione aumenta gli scarti di lavorazione e i costi di trasformazione. Chi immette rifiuto indifferenziato nell'organico, o in qualsiasi altra frazione di rifiuto differenziato, danneggia l'intera collettività.

 

 

 

Ho un giardino: come posso smaltire gli sfalci e le potature?

Sfalci: se hai un giardino di dimensione inferiore a 150 mq, ti verrà consegnato, direttamente a casa, un contenitore da 50 litri dove poter conferire questa tipologia di rifiuto con la stessa frequenza dell’organico. Se, invece, hai un giardino di dimensioni superiori a 150 mq oppure hai esigenze specifiche (presenza siepi o vicinanza ad alberature pubbliche), puoi richiedere un bidone carrellato da 240 litri che ti verrà consegnato a domicilio e che verrà ritirato con un calendario specifico che ti verrà comunicato e legato alla stagionalità del verde.

Potature: le potature possono essere trattati come ingombranti, e portati gratuitamente presso le Stazioni Ecologiche oppure fruire del servizio, gratuito, su prenotazione telefonica chiamando il numero verde di Hera.

 

 

 

Cosa devo fare per gettare via i rifiuti ingombranti (es. mobili ed elettrodomestici)?

Possono essere portati gratuitamente presso le Stazioni ecologiche oppure fruire del servizio gratuito di ritiro a domicilio su prenotazione telefonica, chiamando il Numero Verde 800 999 500.

 

 

 

I contenitori di plastica e vetro, prima di essere conferiti, devono essere lavati e spogliati da ogni etichetta?

No, non è necessario alcun lavaggio. E’ consigliabile, anche per evitare cattivi odori, eliminare i residui organici presenti, differenziandoli nell’apposito contenitore. Non occorre staccare le etichette, perché a questo provvedono le industrie di riciclaggio con appositi processi.

Se si ha una bottiglia di vetro con il tappo di plastica o allumino, è necessario dividerli e riciclarli nel modo corretto.

 

 

 

È possibile avere un servizio specifico per il ritiro dei pannolini (o pannoloni per anziani)?

Chi ha necessità di utilizzare pannolini e pannoloni deve fare i conti con un considerevole eccesso di indifferenziato rispetto al normale.

Per rispondere a tale bisogno, sono previsti due ritiri aggiuntivi settimanali di questa tipologia di rifiuto indifferenziato. Questo servizio aggiuntivo viene fornito:

  • automaticamente, nel caso in cui nel nucleo famigliare sia presente una bambina o un bambino fino al compimento del 3°anno d’età;
  • su richiesta, in caso di presenza nel nucleo famigliare di individuo che utilizza con regolarità pannoloni/presidi sanitari.

Le richieste possono essere effettuate presso la Casa Smeraldo, al numero verde di Hera (800 999 500 attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 22.00 e il sabato dalle 8.00 alle 18.00), allo sportello del gestore attivo sul territorio o all’Ufficio Ambiente del Comune. 

È ovviamente comunque sempre consentito conferirli assieme all'indifferenziato.

 

 

 

Dove si buttano le pile esauste e i farmaci scaduti?

Per le pile esauste ed i medicinali scaduti la raccolta è prevista, come oggi, presso le Stazioni Ecologiche presenti sul territorio.

 

 

 

Dove si buttano gli abiti usati?

Per gli abiti usati la raccolta è prevista presso le Stazioni Ecologiche presenti sul territorio e nei contenitori presenti in alcuni punti sul territorio. La raccolta degli abiti usati ha anche uno scopo di beneficienza, per maggiori info visita la pagina del sito dedicata a questa filiera.

 

 

 

Quali sono i vantaggi del compostaggio domestico?

Gli utenti che hanno spazi verdi sufficienti per smaltire in autonomia i propri rifiuti organici e sfalci possono optare per il compostaggio domestico. Per agevolare questo, il Comune mette a disposizione un apposito contenitore (detto compostiera). Il compost, prodotto a costo zero, andrà a sostituire l'acquisto di concime organico per orti e giardini, con notevole risparmio e maggiore fertilità del terreno.

È possibile, per chi ancora non usufruisse di questo servizio e decidesse di attivarlo, richiedere la compostiera direttamente presso l’isola ecologica di Montale una volta terminata la distribuzione dei kit. Le utenze che fanno compostaggio hanno diritto a uno sconto sulla tassa, motivato dal fatto che producono minori rifiuti.

 

LA RACCOLTA PORTA A PORTA

 

 

Dove posso ritirare il kit per il porta a porta?

Per ritirare il kit è necessario avere un’utenza attiva. Il Kit si può ritirare presso la Casa Smeraldo.

  • A Castelnuovo dal 8 gennaio al 11 febbraio presso la Sala Polivalente, ubicata accanto alla Polisportiva, in via Ciro Bisi n.1;
  • A Montale: dal 15 gennaio al 4 febbraio presso il Centro Civico (al piano terra nello stabile della Biblioteca comunale) in via Zenzalose 33/A.

Entrambe saranno aperte dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30 e la domenica mattina dalle 8.30 alle 12.30.

Quando le Case Smeraldo termineranno la loro attività, il kit porta a porta potrà essere ritirato presso la Stazione Ecologica di Montale in via Sciascia.

 

 

 

Posso ritirare il kit anche per un’altra persona?

Sì, è possibile compilando l’apposito modulo di delega presente sul retro della lettera d’invito, muniti di documento d'identità del soggetto delegato e del soggetto delegante.

Il modulo della delega è anche scaricabile al seguente link:

https://www.comune.c astelnuovo-rangone.mo.it/files/file/Delega%20Castelnuovo%20PAP.pdf

 

 

 

Se ho finito i sacchetti per la raccolta differenziata cosa posso fare?

È possibile recarsi presso le Stazioni Ecologiche presenti sul territorio e ritirare gratuitamente una nuova dotazione.

 

 

 

Bidoni e sacchi sono a pagamento?

No. Tutti i contenitori domiciliari (bidoncini, carrellati e sacchi) vengono distribuiti gratuitamente.

 

 

 

Posso mettere in strada bidoni e sacchi quando voglio?

No. Vi sono orari e giorni prestabiliti di esposizione delle diverse frazioni di rifiuto che vanno rispettati. Per chi dovesse allontanarsi da casa, per es. per le vacanze, sarà possibile portare i rifiuti nei centri di raccolta e/o nelle batterie H24 presenti sul territorio.

Conferimenti errati non verranno raccolti.

 

 

 

Dove devo posizionare i contenitori o i sacchi per il ritiro?

I contenitori verranno consegnati ad ogni unità abitativa o attività commerciale, o in forma collettiva ad ogni condominio a seguito di richiesta. I contenitori vanno posizionati sull’area pubblica più vicina o fuori dalla propria abitazione negli orari e nei giorni indicati dal calendario delle raccolte. Dopo la raccolta i contenitori personali vanno ricollocati all'interno della propria abitazione o nelle pertinenze di proprietà.

Per i condomini con adeguate caratteristiche strutturali è possibile chiedere che il contenitore sia prelevato dall'interno del cortile (non deve essere esposto dai condomini). Per le verifiche del caso Hera e Comune si rapportano esclusivamente con gli amministratori di condominio. Quindi se lo ritenete utile attivate il vostro amministratore.

 

 

 

Cosa sono le batterie di cassonetti H24?

Sul territorio verranno installate due batterie di cassonetti, una presso Piazza Brodolini a Castelnuovo e una all’esterno dell’Isola Ecologica di Via Sciascia a Montale, dove i cittadini (per l’indifferenziato tramite tessera) potranno conferire gratuitamente, H24 7 giorni su 7, le seguenti tipologie di rifiuto: indifferenziato, organico e vetro.

Si tratta di una sperimentazione che, in base ai risultati mostrati e alle effettive esigenze emerse territorialmente, potrà essere ampliata nei mesi successivi.

 

 

 

Cosa devo fare se i contenitori che mi sono stati forniti mi vengono rubati?

Occorre segnalare subito l’accaduto al Numero Verde Hera (800 999 500 attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 22.00 e il sabato dalle 8.00 alle 18.00), allo sportello del gestore attivo sul territorio o all’Ufficio Ambiente del Comune. Nel più breve tempo possibile verranno forniti i nuovi contenitori.

 

 

 

Se i contenitori si deteriorano per effetto dell’uso, il cittadino può essere chiamato a corrispondere risarcimenti o indennizzi?

No.

 

 

 

I contenitori sono forniti di chiusure per evitare che animali randagi possano scoperchiarli?

I contenitori sono dotati di un sistema di chiusura antirandagismo. Si ricorda che il manico delle pattumelle funge da serratura: portato indietro apre il contenitore, in avanti blocca il coperchio.

 

 

 

Cosa significa che i bidoni saranno dotati di transponder?

I contenitori per la raccolta porta a porta saranno dotati di transponder (tag RFiD) che identificherà lo specifico utente cui sono stati consegnati. Il transponder verrà letto dall'operatore addetto alla raccolta per registrare l'utente che ha fatto svuotare il suo contenitore in un dato giorno.

In una seconda fase, quando si implementerà la tariffa puntuale, il numero di svuotamenti all'anno della sola frazione indifferenziata contribuiranno a determinare la quota variabile della tariffa puntuale.

 

 

 

Il nuovo sistema di raccolta è gestito nel rispetto della privacy?

Sì. Le dotazioni utilizzate da Hera per le attività di raccolta rifiuti sono conformi al Provvedimento del Garante Privacy “Raccolta differenziata dei rifiuti: indicazioni del Garante - 14 luglio 2005”

Per maggiori informazioni: https://www.comune.castelnuovo- rangone.mo.it/ambiente/porta_a_porta/quesiti_in_tema_di_responsabilita_civile_e_p rivacy__risposte_del_gestore.htm

 

 

 

Quali responsabilità per danni sono collegate alla custodia dei contenitori per la raccolta differenziata domiciliare?

I contenitori sono affidati in comodato d’uso e pertanto valgono le norme vigenti in materia.

Per maggiori informazioni: https://www.comune.castelnuovo- rangone.mo.it/ambiente/porta_a_porta/quesiti_in_tema_di_responsabilita_civile_e_p rivacy__risposte_del_gestore.htm

 

 

 

Chi abbandona i rifiuti in strada cosa rischia?

Abbandonare rifiuti in strada è già considerato reato dalle nostre leggi, quindi proibito e sanzionato con ammende stabilite dalla legge.

Se il rifiuto è pericoloso (eternit, batterie auto, oli minerali, ecc) è prevista anche una denuncia penale.

 

 

 

Nel periodo di transizione dal vecchio al nuovo sistema di raccolta verranno effettuati controlli per sanzionare i trasgressori?

Il periodo di transizione è considerato un periodo che serve per abituarsi al nuovo sistema, per cui non si effettueranno sanzioni per errori iniziali nella consegna/raccolta dei rifiuti. In caso di errato conferimento (sia per giorni di ritiro che per contenuto) l’operatore posizionerà un apposito tagliando che indicherà cosa non è stato fatto correttamente. Se il comportamento errato dovesse ripetersi per un numero di volte significativo, potrebbe scattare la sanzione stabilita dal regolamento Atersir (visionabile sul sito www.atersir.it).

Questo non vale per l'abbandono di rifiuti che è un reato.

 

 

 

A chi posso rivolgermi in caso di necessità?

Ufficio Ambiente:       Tel: 059/534862 – 059/534852

                                        E-mail: ambiente@comune.castelnuovo-rangone.mo.it

Ambiente

Via Turati n.10/a

tel. 059.534862
e-mail: ambiente@comune.castelnuovo-rangone.mo.it
e-mail: s.lalinga@comune.castelnuovo-rangone.mo.it
pec: ambiente.castelnuovo@cert.unione.terredicastelli.mo.it
referenti:
Dirigente Arch. Umberto Visone
Istruttore Ing. Sara Lalinga
Istruttore Rossella Nardiello


orari:
Solo su appuntamento nelle seguenti giornate:
Lunedì, Martedì, Giovedì e Venerdì dalle 08.30 alle 13.00
Giovedì pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00
Mercoledì e Sabato Chiuso.

Per prendere appuntamento inviare una mail o telefonare ai numeri sopra indicati

Primo inserimento del 23/01/2024 -- Ultimo aggiornamento del 31/01/2024 ore 09:08 -- N° visioni: 3.978 -- Stampa

Hai dubbi o quesiti sulla nuova modalità di raccolta differenziata Porta a Porta?

Compila il form e l'Ufficio Ambiente ti risponderà il prima possibile
  • Si autorizza il trattamento dei dati personali forniti, che saranno trattati esclusivamente dal Comune di Castelnuovo Rangone limitatamente al servizio di risposta sul Porta a Porta e nel rispetto delle norme di tutela della privacy previste dal Regolamento Europeo 679/2016 relativo al trattamento dei dati personali (GDPR - General Data Protection Regulation), in vigore dal 25 maggio 2018?
    Per completare l'invio del quesito è indispensabile rispondere "Sì".

torna all'inizio del contenuto

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

torna all'inizio del contenuto